Blog

CLOUD: PERCHE' ARCHIVIARE ON LINE E' MEGLIO (E PIU' SICURO)

12 Luglio 2016,   By
Cloud archiviare online

Il cloud Computing è la tecnologia di nuova generazione che permette l’archiviazione e la condivisione di documenti e file in un database virtuale.
Per comprendere meglio i motivi del successo della cosiddetta “nuvola”, è bene comprendere le caratteristiche di questa tecnologia.

Cloud computing: le caratteristiche

Un servizio, per definirsi di cloud computing deve rispettare 5 caratteristiche specifiche.

  • Accessibilità globale; l’accesso deve poter avvenire in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo e luogo.
  • Autonomia di accesso; ogni utente che ha accesso al cloud deve poter richiesere in totale autonomia i servizi garantiti senza bisogna dell’assistenza o dell’intervento di terzi.
  • Velocità del servizio; velocità di accesso e di sharing dei documenti.
  • Risorse immediatamente raggruppate; fondamentale per consentire a tutti gli utenti di poter accedere ai servizi e di richiedere in ogni momento tutti i documenti.
  • I servizi devono poter essere misurabili; in ogni istante l’utente è in grado di verificare gli importi spesi per il servizio che sta utilizzando.

Perché affidarsi a un servizio di cloud computing?

Negli ultimi anni molte aziende si sono affidate ai tanti servizi di cloud computing presenti sul mercato. Vediamone i motivi.

  • Sicurezza e privacy; la continua evoluzione dei sistemi e dei servizi informatici ha permesso di sviluppare una rete estremamente efficace che garantisce la privacy a ogni utente e protegge al 100% i documenti condivisi o archiviati nel cloud.
  • Disponibilità dei dati; i file che risiedono nel cloud sono disponibili in ogni momento e da ogni dispositivo. Il cloud in questo senso funge come un back up continuo che assicura l’impossibilità di dispersione dei documenti.
  • Libertà di condivisione; ogni utente amministratore del proprio cloud può decidere come, quando e con chi condividere i file.
  • Costi; rispetto al passato, in cui per archiviare bisognava investire una cospicua somma di denaro, oggi, grazie al cloud, è possibile abbattere i costi di gestione e di investire queste risorse in altre attività ugualmente importanti per l’azienda.

Cloud computing: Google Drive, Dropbox, Onedrive

In rete esistono diversi servizi di cloud computing dedicati all’archiviazione di file, documenti, video e foto. Ecco le caratteristiche principali dei 3 più utilizzati.

  • Google Drive; la caratteristica principale del servizio offerto dal motore di ricerca più popolare è la possibilità di iniziare a usufruire del cloud avendo a disposizione 15 GB.
  • Dropbox; è forse il più usato cloud del web. Consente di accedere gratuitamente con un archivio disponibile di 2GB. Per chi desiderasse avere a disposizione più spazio sono disponibili diverse soluzioni a pagamento fino a un massimo di 18GB.
  • Onedrive; cloud fornito da Microsoft. Con l’avvento di Windows 10, Onedrive è già preinstallato. Consente un’archiviazione delle foto in base agli elementi visivi, si integra anche con IOS della Apple e ha un servizio di notifica automatico in caso di modifica dei documenti.

Cloud Computing e basta?

Ci sono diversi sistemi informatici che oltre all’archiviazione consentono di fare molto di più. Kombidoc, ad esempio è in grado di creare, organizzare e condividere non solo documenti. L’area riservata garantisce una maggiore privacy e assicura i documenti in maniera totale. Ecco nel dettaglio i moduli che compongono Kombidoc.

  • Modulo newsletter; personalizzazione grafica delle newsletter, invio multiplo o segmentato senza limiti di destinatari, possibilità di invio anche tramite PEC.
  • Modulo documenti; consente la gestione dei file e di gestire in modo semplice le categorie di assegnazione e condivisione per gruppi o singoli utenti. Ogni azione compiuta verrà segnalata ai destinatari tramite una mail o un sms di avviso per consentire un’immediata conoscenza.
  • Modulo Reminder; un servizio che consente di ordinare e gestire gli alert da inviare a gruppi di utenti o utenti singoli e di inviare comunicati, file e comunicazioni scegliendo la periodicità dell’invio.

Conclusioni

Come abbiamo visto il cloud computing è ormai entrato nella maggior parte delle aziende, piccole, medie o grandi che siano. L’estrema facilità di utilizzo e i bassi costi del servizio ne hanno garantito in breve tempo una diffusione sempre maggiore. Resta solo da scegliere la “nuvoletta” che fa al caso vostro e provare l’efficacia di questa nuova e innovativa tecnologia.